Pic_Psicoterapia

La Psicoterapia

 

Cos’è la psicoterapia

La psicoterapia può essere definita come quella relazione di aiuto volta alla cura del disagio psichico, emotivo ed esistenziale del paziente, alla promozione del suo benessere e della sua autonomia. Diversi sono gli approcci esistenti alla cura della psiche (ad esempio la psicoterapia psicoanalitica, quella cognitivo- comportamentale, sistemica, umanistica ecc..), ognuno dei quali fa riferimento ad una diversa visione della natura umana e di cosa si intende per cura, salute e malattia.

Il mio modello di intervento

Io sono uno psicoterapeuta ad indirizzo umanistico, metto cioè in primo piano la realizzazione delle potenzialità di crescita dell’individuo.

Tale approccio, in sintesi, si fonda sul presupposto che ogni individuo possiede le risorse necessarie per comprendere il senso e la natura della propria sofferenza (compresi i suoi segni o sintomi veri e propri) e modificare in senso costruttivo la propria esistenza, allentando gli stati di tensione, e trovando “nuove strade” per aumentare il proprio livello di benessere e soddisfazione esistenziale. Tali risorse sono presenti in tutte le persone e possono gradualmente emergere nel momento in cui si instaura col terapeuta una relazione contraddistinta dalla presenza di precisi atteggiamenti psicologici definiti “facilitanti”.

Aree e modalità dell’intervento terapeutico

Tipicamente ricevo pazienti che manifestano:

  1. Problematiche di tipo esistenziale, quali ad esempio:

    • Difficoltà nel superare lutti o perdite affettive

    • Momenti di “blocco” o “empasse” rispetto alla presa di decisioni

    • Conflitti di coppia o familiari

    • Difficoltà scolastiche e relazionali in adolescenza

    • Mancanza di autostima o soddisfazione nella vita.

  2. Sintomatologie specifiche che compromettono la qualità della vita della persona, quali ad esempio:

    • Attacchi di panico e altri disturbi d’ansia

    • Disturbi depressivi

    • Disturbi di personalità

    • Disturbi psichici conseguenti ad eventi di vita traumatici

    • Dipendenze affettive

    • Dipendenze da sostanze e dal gioco d’azzardo

Dopo un primo momento di consultazione e analisi della domanda e dei bisogni del paziente (da 1 a 2 sedute) propongo il contratto terapeutico definendo le modalità di intervento.

La psicoterapia prevede generalmente sedute mono-settimanali nel caso di percorsi individuali e quindicinali per le coppie. Nel caso di pazienti minorenni, il contratto terapeutico prevede l’esplicito assenso della coppia genitoriale, o degli adulti responsabili ufficialmente del minore.